Bacugno

Storia e attrazioni di

Bacugno

  • Bacugno

    Bacugno è un piccolo paese del comune di Posta in provincia di Rieti posto ai margini della antica Via Salaria dei Romani.

    L’origine di Bacugno è antichissima e risale almeno al I secolo d.C., in epoca Sabino-Romana.
    Qui sorgeva l’antica Forum Decii, un centro molto importante che, come dice il nome stesso, era un foro, dedicato al commercio e allo scambio di materie, un importante mercato che copriva tutta la zona.
    Ci sono poche fonti storiche su Forum Decii anche se viene nominata da importanti storici. Nelle vecchie tabelle geografiche, come la Tabula Peutingeriana, appare con il nome di Foroecri anche se per i più si tratta di due centri distinti.
    Era però sicuramente un foro importante, citato in alcuni documenti al pari di Amiterno, Rieti, Tivoli, ecc.

    Il villaggio era chiamato Vacunium, dal nome della divinità sabina chiamata Vacuna (in seguito identificata con Cerere , Minerva o Diana). Pare certo che io onore della Dea Vacuna qui sorgesse un importante tempio andato però peduto. Per alcuni il tempio sorgeva dove oggi c’è la chiesa di Santa Rufina, costruita con materiali ricavati dal tempio stesso. Per altri il tempio sorgeva all'interno del foro e i resti sarebbero sparsi per i muri e le costruzioni delle case attuali.

    Oggi Bacugno è un paese che vive principalmente di agricoltura, pastorizia e turismo.

    La sua bellezza, oltre al caratteristico borgo, al centro del quale si erge la bella Chiesa di Santa Maria della Neve, è legata indissolubilmente alla magnificenza della natura che lo circonda, tra alte vette e dolci vallate, verdissime d’estate e costantemente imbiancate d’inverno.
    Lo scenario ideale per gli amanti della montagna, per dedicarsi ad escursioni di trekking o mountain bike sui numerosi sentieri tracciati e identificati, o anche semplici passeggiate all’insegna del benessere.

    Anche il relax, la cultura e il cibo e i prodotti tipici sono un fiore all’occhiello di Bacugno dove si respira ancora un’aria genuina, fatta di semplicità e usanze antichissime.

    Qui si può scoprire l’antica arte del Canto a Braccio e ascoltare in tante occasioni il festoso suono dell’organetto e assistere a travolgenti balli di Saltarello.

    Bacugno è fiero di portare tutti questi valori all’interno della sua festa più importante, la Festa di Santa Maria della Neve dove si può assistere ad antichi rituali contadini a cavallo tra il cristiano e il pagano.

    Visita BACUGNO anche su

    wiki

    Grazie a l'ineguagliabile lavoro di

    FRANCESCO DE ACUTIS

A Bacugno puoi trovare...

attività e ospitalità

Informazioni

Associazione Culturale Toro Ossequioso
Via Steccato, 2 - Bacugno
02019 -  Posta (Rieti)

P.IVA 01074910579

sostientici

Seguici...

Designed by GPDesign

© 2018 Associazione Culturale Toro Ossequioso. All Rights Reserved.

Search

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Utilizziamo cookies per garantire la funzionalita' del sito. Non usiamo nostri cookie di profilazione.
Ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze per statistiche di accesso e condivisione sui social network. Per saperne di piu' consulta la nostra informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Direttiva Europea